Una margherita a Modena

Descrizione Progetto:

Designer:
Tecnicoop

Inserita nella realtà cittadina di Modena la struttura commerciale realizzata si staglia geometricamente nel contesto urbanistico circostante. La freschezza e la genuinità dei cibi in vendita è rappresentata dalla funzionalità architettonica. L’intervento di costruzione e personalizzazione del supermercato è stato studiato con l’attenzione ricorrente dei progettisti per colori e forme dentro e fuori. La superficie del punto vendita di più di mille metri quadrati si articola tra l’aria di distribuzione e gli ambienti per la lavorazione dei cibi, il magazzino per lo stoccaggio merci e i servizi per operatori e clienti. All’esterno la risistemazione della via attigua all’edificio, ha consentito di ricavare dei posti auto aggiuntivi rispetto ai circa sessanta del parcheggio privato ad uso pubblico antistante all’ingresso del locale. Al piano interrato è stata predisposta una grande autorimessa. Al primo piano sul lato sud lo spazio è stato destinato all’impiantistica. I larghi finestroni aperti sulla strada, disegnano un profilo innovativo del prefabbricato in cemento armato, attraverso i quali, chi transita, può scorgere la travi in legno lamellare della soffittatura interna. La colorazione dei rivestimenti delle pareti dell’edificio sono in pendant con i colori riconoscibili della Margherita del marchio “Conad”. L’abbinamento di materiali e toni appare strategicamente accattivante. L’interno spazioso si compone di ambienti con rifiniture altrettanto colorate, esaltate dalla luce solare diffusa, proveniente dalle aperture ricavate nel soffitto, e da una capillare illuminazione artificiale. Le porte finestre del piano terra inducono ad una dialogo tra l’interno e l’esterno come richiesto dalle funzioni e le pertinenze della costruzione. Le sezioni si definiscono con un’ordinata distribuzione degli arredi, scandendosi linearmente grazie all’ariosa sistemazione dei servizi. La zona di ricevimento della forniture si estende per circa settecento metri quadrati, e questo dato conferma che la superficie totale del locale è sufficientemente atta a facilitare i flussi di merci e del personale, nonché della clientela. La copertura all’esterno ospita dove consentito, pannelli fotovoltaici per un integrazione energetica: altra caratteristica peculiare delle scelte dello studio di progettazione. Risulta evidente l’impegno nel coniugare al piacere visivo – architettonico i parametri di sostenibilità e rinnovamento tecnologico, tangibili nella scelta dei materiali e della precipua utilità. Gli ingredienti con cui si è costruito si misurano con la contemporaneità e con le esigenze ormai globali di un largo pubblico, pur compenetrandosi nel paesaggio locale.